Comprare casa nelle Filippine

Le Filippine, un arcipelago di oltre 7.000 isole tra l’oceano Pacifico e il Mar cinese Meridionale, nell’ultimo anno hanno attratto oltre 5 milioni di visitatori.

Le Filippine però non attraggono solo turisti. In questo paese c’è una grossa comunità di espatriati che beneficiano del basso costo della vita, delle splendide spiagge, della meravigliosa flora e fauna, del clima tropicale e degli abitanti sempre gentili e amichevoli. Secondo studi del settore, si calcola che per vivere bene nelle Filippine bastino circa 900 Euro al mese, incluso il cibo, le attività, l’assicurazione sanitaria e i costi di alloggio.

Come in ogni altra parte del mondo, l’alloggio è quello che richiede la maggior parte del budget. Molti espatriati preferiscono stare in affitto, ma spesso è più conveniente acquistare, soprattutto se pensate di stare nelle Filippine per più di qualche anno o se volete una seconda casa là. In generale gli stranieri non possono essere proprietari di terreni nelle Filippine, ma possono essere proprietari di una residenza. Ecco alcune opzioni:

Comprare un appartamento

Questa è forse l’opzione più semplice, un tipo di proprietà ibrida che esula dalle strutture tradizionali. Se siete il proprietario di una casa tradizionale, possedete sia le mura che il terreno sul quale è costruita la casa. Se invece acquistate un appartamento, possedete soltanto l’appartamento, non il terreno sotto di esso. La legge condominiale filippina (Philippine Condominium Act) specifica che gli stranieri possono possedere una unità di condominio, se il 60% delle unità abitative del palazzo è posseduto da Filippini.

Comprare una casa

Come già abbiamo accennato, gli stranieri possono possedere case (e altri tipi di edifici), ma non possono possedere i terreni sui quali questi edifici sono costruiti. Un modo per aggirare questa limitazione è di comprare la casa e affittare il terreno. Secondo la Legge sugli affitti degli investitori (Investor’s Lease Act of the Philippines) uno straniero può prendere in affitto un terreno da un proprietario filippino a lungo termine, con un periodo iniziale fino a 50 anni, con una opzione una tantum di rinnovo per altri 25 anni.

Sposare una filippina

Se siete sposati con un cittadino filippino potete acquistare la proprietà a nome del vostro partner. Il vostro nome non sarà nel titolo, ma può essere incluso nel contratto di acquisto della proprietà. Se doveste separarvi legalmente, o se il vostro sposo venisse a mancare, il terreno non potrà essere trasferito a voi (perchè la legge vi impedisce di possedere terreni) ma avrete un periodo di tempo “ragionevole” per vendere la proprietà e raccogliere i proventi; altrimenti la proprietà passerà agli eredi del vostro sposo e/o ai parenti.

Comprare tramite una società

Le società per azioni possono possedere terreni nelle Filippine, ammesso che almeno il 60% delle quote societarie sia di proprietà di cittadini filippini; il resto può essere posseduto da partner stranieri. Le società che rispettano questi requisiti devono essere registrate al Board of Investment (BOI) per avere il permesso di comprare, vendere o agire da intermediari in transazioni immobiliari.

Come straniero potete possedere fino a 1.000 metri quadrati di terreno residenziale urbano (sia tramite il vostro sposo che tramite una società) e fino a un ettaro di terreno rurale.

Commissioni

Le transazioni immobiliari comportano sempre altre spese oltre al prezzo dell’immobile. Se acquistate una proprietà nelle Filippine, dovrete aspettarvi di pagare alcune commissioni, tra cui:

  • Tassa sul reddito da capitale (Capital Gains Tax) – 6% del prezzo di vendita dell’immobile, valore zonale o valore di mercato, a seconda di quale sia il più alto. Di solito viene pagato dal venditore, ma in alcuni casi lo paga il compratore, o viene inserito nel prezzo di vendita.
  • Imposta di bollo documentaria (Documentary Stamp Tax) – 1,5% del prezzo di vendita, del valore zonale o del valore di mercato, a seconda di quale sia il più alto.
  • Tassa di trasferimento (Transfer Tax) – dallo 0,5% allo 0,75% del prezzo di vendita, del valore zonale o del valore di mercato, a seconda di quale sia il più alto.
  • Tassa di registrazione del titolo (Title Registration Fee) – varia a seconda della tabella pubblica, di solito circa lo 0,25% del prezzo di vendita.

Conclusioni

Come da qualsiasi altra parte nel mondo, I costi delle proprietà variano molto nelle Filippine, a seconda del luogo, delle dimensioni, della condizione e delle caratteristiche. In ogni caso, comunque, potete aspettarvi prezzi molto più bassi rispetto a quello che paghereste in Italia. Una volta scelta l’area in cui vorreste comprare casa, vi consigliamo di farvi aiutare da esperti agenti immobiliari che possono mostrarvi vari immobili, aiutarvi a restringere la scelta e guidarvi durante tutto il progetto. Noi di lefilippine.it possiamo assistervi ed aiutarvi.

Il vostro agente vi aiuterà anche a districarvi tra le leggi immobiliari e a farvi capire cosa potete e cosa non potete acquistare come straniero.

Contattateci per maggiori informazioni

Add your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *